Lanzarote è l’isola dove vivo, il posto che mi ha cambiato la vita, e vorrei condividere con voi le bellezze racchiuse in questo angolo di paradiso!

Quest’isola presenta alcune caratteristiche uniche che difficilmente potete trovare altrove.

Eccone alcune.

• Pace e tranquillità.

Fuori dai centri turistici principali si possono trovare alcuni posti dove è possibile godere di una pace e un silenzio quasi surreale. Alcuni di questi paesaggi sembrano essere fuori dal tempo e dallo spazio.

• Paesaggio marziano.

Sull’isola vi sono più di 300 crateri vulcanici e la sua superficie è quasi tutta ricoperta da roccia vulcanica, che si è formata durante le varie eruzioni avvenute nei secoli passati. La sensazione che ci trasmette il Parco Nazionale del Timanfaya è quella di essere stati teletrasportati su un altro pianeta!

• Spiagge di tutti i tipi.

Impossibile rimanere delusi dalle spiagge: ce ne sono di tutti i tipi! Da quelle con la sabbia dorata e finissima a quelle con la sabbia nera, ma anche quelle rocciose che formano piscine naturali. Troverete senz’altro la vostra preferita!

• Sport

Non solo relax, quest’isola offre varie opportunità per praticare moltissimi sport in un paesaggio davvero suggestivo.  Lo sport più popolare è sicuramente il SURF: le isole canarie sono considerate da molti come le “Hawaii europee” e Lanzarote presenta tipi di onde adatti a qualunque livello, dai professionisti di El Quemao ai principianti e le scuole di surf di Famara.

• Cibo canario

La cucina canaria è estremamente sana e prelibata! Comprende principalmente pesce e frutti di mari freschissimi, carne e formaggio di capra e tantissima frutta e verdura. Tipiche sono le “Papas Arrugadas” , patate bollite con la buccia, e il “Gofio”: alimento di origine indigena ottenuto dalla macinazione di cereali tostati, col quale vengono prodotti diversi alimenti come dolci o zuppe.

• Miglior clima al mondo

L’arcipelago canario presenta un clima perfetto quasi tutto l’anno. La temperatura raramente scende sotto i 15 gradi o sale sopra i 26 gradi d’estate. E’ sempre molto ventilato e Lanzarote, essendo vicina alla costa africana, ha un clima caldo secco, con poca umidità.


Mi raccomando, se avete intenzione di visitare questa splendida isola, abbiate l’accortezza di rispettarla!

 

Lanzarote è riserva della Biosfera UNESCO dal 1993, un’isola con grandi parchi naturali e innumerevoli zone incontaminate. E’ un luogo dove la maggioranza delle opere create dall’uomo è a misura d’ambiente, integrando perfettamente lo sviluppo urbanistico con il territorio ecosostenibile.

Lanzarote è l’isola più a Nord dell’arcipelago Canario e dista solo 170 km dalla costa africana. Ha una popolazione di circa 140000 abitanti e la capitale è Arrecife. E’ la città più grande ed è dove si possono trovare tutti i servizi principali dell’isola: dall’ospedale al commissariato di Polizia.
Gli Hotel e i maggiori afflussi turistici sono concentrati in tre città: Playa Blanca, Puerto del Carmen e Costa Teguise. Personalmente non amo molto questi posti, dato che sono principalmente su misura per turisti e non rispecchiano molto la vera essenza dell’isola. Per questo motivo la mia guida si concentrerà sul resto dell’isola, non approfondendo molto la descrizione di queste tre città.

Di fronte la costa settentrionale di Lanzarote possiamo trovare l’arcipelago Chinijo: un gruppo di piccole isole di cui fanno parte La Graciosa, Montaña Clara e Alegranza. Solo La Graciosa è abitata ed è l’unica raggiungibile con un battello dal porto di Orzola, al nord di Lanzarote.

Lanzarote è influenzata dalle opere dell’architetto nativo César Manrique. Personaggio poliedrico, grazie alla sua sensibilità verso la protezione e tutela dell’ambiente, l’isola tutt’ora conserva (ad esclusione dei poli turistici) il decreto governativo di vietare gli edifici superiori ai due piani e di un colore diverso dal bianco.

Se siete alla ricerca di una grande movida notturna rimarrete un po’ delusi. Solo a Puerto del Carmen o Arrecife potete trovare alcuni locali che rimangono aperti fino a tarda notte, e la maggior parte dei clienti sono turisti.
Spesso i vari paesi dell’isola organizzano, soprattutto d’estate, feste tradizionali locali che durano un weekend o poco più. Sono molto divertenti e aiutano a capire il vero spirito dell’isola, visto che la maggioranza dei partecipanti è gente del posto. Qui è possibile trovare mercatini, bancarelle con cibo e bibite, palcoscenici con diversi tipi di musica e tante altre iniziative per intrattenere il pubblico presente.


Come muoversi all’interno dell’isola

Se visitate Lanzarote, non potete rimanere tutto il tempo attorno allo stesso luogo dove alloggiate! L’isola è ricca di posti affascinanti e per raggiungerli avete diverse possibilità:

•Automobile

 

Questa è l’opzione che vi consiglio. Affittare un’auto è veramente economico su quest’isola! Vi sono diverse compagnie di noleggio all’interno dell’aeroporto, quindi appena atterrate avrete la vostra auto già pronta! Attenzione però, è sempre meglio prenotare qualche settimana prima dai vari siti internet delle compagnie.
Le compagnie con le quali mi sono trovata meglio fin’ora sono: Autoreisen ( www.autoreisen.es ) , Cabrera Medina ( www.cabreramedina.com ) , Cicar ( www.cicar.com ) o Payless ( www.payless.es ) .
Oltre ad essere un’opzione economica, avere un auto a disposizione sull’isola significa essere indipendenti e raggiungere qualunque luogo a qualsiasi orario.

•Autobus

 

L’isola di Lanzarote è fornita da un servizio di bus (“Guagua” in canario 😃 ) che vi permette di raggiungere i punti principali dell’isola. Se proprio non potete affittare un’auto, questa è l’opzione che fa per voi.
Cliccando qui potete trovare le linee di autobus con i loro orari.
Fate però attenzione che il servizio bus non copre interamente tutta l’isola, quindi per visitare alcuni posti è necessario chiamare un taxi.

•Tour organizzati

 

Se alloggiate in un hotel troverete sicuramente alcuni rappresentanti di tour operator che vi proporranno dei tour organizzati nei luoghi principali dell’isola. Con questa opzione, però, sarete completamente dipendenti dagli orari e dalle rotte previste del tour.

•Taxi

 

Questa è l’opzione più costosa e per questo vi consiglio di fare uso del Taxi solo siete a piedi e non avete altra possibilità per raggiungere un posto.

Pin It on Pinterest

Share This